ALIFE / PONTEDERA. Francesco Avecone passa al professionismo: sarà uno dei portieri del Pontedera Calcio in serie C. Che soddisfazione per tutto lo sport matesino!!!

Mister Rea capisce subito di aver centrato l’obiettivo inventandolo portiere. Lo incoraggia, lo sprona, lo prepara al meglio… Da quel giorno Francesco non esce più dai pali.

Francesco Avecone, giovane talento calcistico del matesino, passa al professionismo al Pontedera Calcio, squadra che milita nel campionato italiano di serie C. Classe 2003, Francesco muove i primi passi nel mondo del calcio all’età di 6 anni nel RealAlife (scuola calcio di Alife guidata dal mister Giovanni Rea). Piedi ottimi e tanta voglia di divertirsi, subisce però un grave infortunio all’età di 8 anni, nel quale riporta la frattura della tibia e perone destro. Costretto ad un lungo calvario, affronta con forza tutte le fasi di guarigione e recupero. La voglia di divertirsi e l’amore per il calcio lo rivede in campo dopo circa un anno e mezzo, sempre affidato alle cure di mister Rea. Questi, pur di rivederlo felice e soddisfare la voglia di giocare a calcio, consapevole delle tante difficoltà legate all’infortunio, gli consente di riprendere l’attività sportiva di portiere. Mister Giovanni Rea , guidato dalla sua immensa ed amorevole passione per i giovani, dalla sua esperienza calcistica inestimabile, capisce subito di aver centrato l’obiettivo, inventandolo portiere. Lo incoraggia, lo sprona, lo prepara al meglio e gli dà il meglio di sè. Da quel giorno Francesco non esce più dai pali ed inizia una nuova avventura in un ruolo dove, da subito, si distingue per doti tecniche e caratteriali. La grande intuizione di Mister Rea gli consente di partecipare ad altri campionati di categoria, a tornei e vetrine nazionali dove viene notato dall’Accademia Frosinone Calcio e dove si trasferisce militando nel settore giovanile, affermandosi con ottimi risultati nei campionati laziali. Nel 2019 si trasferisce all‘Albalonga, dove milita nel campionato Juniores nazionale. Nel mercato invernale del gennaio di quest’anno si presenta un’altra grande occasione: viene chiesto e si trasferisce al Pontedera Calcio nei quadri della primavera, iniziando così il suo nuovo percorso da professionista. Il Pontedera Calcio milita, difatti, in serie C, ed è una società dalle grandi tradizioni calcistiche toscane.

E noi non possiamo che augurare a Francesco un futuro luminoso, grazie anche ai tanti sacrifici che hanno fatto per lui papà Peppino e mamma Annagioia.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu