ALIFE. Trasporto scolastico mese di ottobre 6.900 euro: ma quanto ci costa !?! E quante incongruenze nella liquidazione !?!

Alla luce delle suesposte incongruenze, legittimo chiedersi: ma davvero è stata accertata la regolarità tecnica del presente provvedimento?!? Ma davvero è stato fatto un controllo preventivo di regolarità amministrativa-contabile?!? (nella foto i due scuolabus in dotazione al Comune di Alife, a cui si stavano facendo riscaldare i motori da ferragosto: peccato che il servizio sia partito dopo quasi due mesi di scuola).

Con specifica determina (la numero 425 del 14-12-2018) è stata liquidata la somma di 6.900 euro (seimilanovecento euro) per il servizio di trasposto scolastico effettuato nel mese di ottobre 2018. Nella citata determina si richiama l’impegno di spesa a suo tempo assunto (“con propria determinazione R.G. n. 328 del 10/10/2018, avente ad oggetto: Impegno di spesa per servizio trasporto scolastico 2018/2019 con n.2 mezzi comunali. CIG: Z5A2543D29 con la quale si è provveduto ad assumere l’impegno di spesa n. 783/2018 di Euro 6900,00 sul Cap. n. 1420 dello schema di bilancio stabilmente riequilibrato 2017/2019 corrente E.F. per procedere all’attività di cui in oggetto”). Considerato che “la conseguente fornitura di prestazioni di servizio è stata regolarmente eseguita secondo i requisiti quantitativi e qualitativi, termini e condizioni contrattuali pattuite” – cita ancora l’atto amministrativo, ed il professionista ha rimesso (prima incongruenza: naturalmente trattasi di società e non di un professionista: ve lo immaginate un professionista con giacca e cravata alla guida di uno scuolabus?!?!?!?) in data 10/12/2018, ricevuta in data 10/12/2018 con Prot. n. 13858/2018, la relativa fattura N° 180 /PA di Euro 6.272,73 oltre Euro 627,27 DI iva per un totale di Euro 6.900,00″  si decide di “liquidare la somma complessiva di Euro 6.900,00 a favore della ditta La Porta ViaggiSeconda incongruenza: la spesa viene addebitata al “Capitolo 1046 Descrizione PRESTAZIONI TECNICHE E PROFESSIONALI – con CIG ZA82654B9F CUP e Creditore Giuseppe Santoro (in pratica il responsabile d’Area?!?!?!?!). Ancora: “di trattenere l’importo di € 627.27 pari ALL’iva Del 22% da riversare successivamente all’erario a mezzo modello f24”, e di “accertare, ai fini del controllo preventivo di regolarità amministrativa-contabile di cui all’articolo 147-bis, comma 1, del D.Lgs. n- 267/2000, la regolarità tecnica del presente provvedimento in ordine alla regolarità, legittimità e correttezza dell’azione amministrativa, il cui parere favorevole è reso unitamente alla sottoscrizione del presente provvedimento da parte del responsabile del servizio”. Alla luce delle suesposte incongruenze, legittimo chiedersi: ma davevro è stata accertata la regolarità tecnica del presente provvedimento?!? Ma davvero è stato fatto un controllo preventivo di regolarità amministrativa-contabile?!? “Di dare atto, ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall’art. 147 bis, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000 e dall’ art. 4 del relativo regolamento comunale sui controlli interni approvato con deliberazione di C.C. n. 4 del 25/3/2013, che il presente provvedimento sarà sottoposto al controllo contabile da parte del Responsabile del servizio finanziario (alla faccia del controllo contabile!!!), da rendersi mediante apposizione del visto di regolarità contabile e dell’attestazione di copertura finanziaria allegati alla presente determinazione (ci sono davvero?!?!?) come parte integrante e sostanziale; 5) di dare atto che il presente provvedimento sarà pubblicato sul sito web dell ’ Ente ai sensi dell’articolo 18 del decreto legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134 e delle vigenti norme in materia di trasparenza”. Da non trascurare, ovviamente, l’efficienza ed economicità per l’Ente: il servizio sarebbe partito in tempo utile con lo squillo della prima campanella, a costi decisamente più contenuti, magari con contratti part-time ad autisti di Alife?

Comune Alife – Determina n. 425-2018

(Clicca sul LINK sopra, quindi clicca ancora sulla determina che si apre)

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu