ALIFE. Un videomessaggio di auguri da parte del sindaco Salvatore Cirioli: “Nel prossimo anno tante cose faremo insieme a voi”.

alife-cirioli“In questa occasione voglio ringraziare tutti i cittadini alifani, tutte le associazioni ed i vari enti che hanno supportato fino ad ora la piccola rivoluzione in atto”.

Un bilancio dei primi sei mesi di amministrazione e un augurio ai suoi concittadini, con “la sicurezza che nel prossimo anno tante cose ancora faremo insieme a voi e che andremo sempre di più a ricostruire il senso di comunità di cui abbiamo tanto bisogno”. Questo il contenuto del videomessaggio di buon anno che il sindaco di Alife Salvatore Cirioli ha fatto diffondere in queste ore sui social. Occasione anche per preannunciare un’assemblea pubblica programmata per il mese di gennaio 2017 per informare tutti i cittadini alifani sullo stato della cassa comunale. “Abbiamo ricevuto un passaggio di cassa pari a meno €397000 e vi annuncio che in soli sei mesi, grazie alle azioni messe in campo e che dopo vi elencherò, la abbiamo riportata in attivo”, dichiara Cirioli. Riorganizzazione e potenziamento degli uffici pubblici; sostegno al Comitato Pro Ponte Margherita per risolvere il problema della sua chiusura; risoluzione della questione condotta idrica; approvazione di sei regolamenti; riorganizzazione del mercato settimanale e mercato a km0; adesione alla Stazione Unica Appaltante ed all’Asmel; recupero di oltre €500000 di trasferimenti dallo Stato relativi al 2015; gara sui rifiuti; riattivazione depuratori comunali utilizzando le indennità di carica; eventi realizzati e da realizzare he mirano alla promozione turistica; esternalizzazione dei servizi cimiteriali. Questi sono alcuni degli obiettivi raggiunti e da raggiungere menzionati nel videomessaggio. Incisivo e cruciale il punto in cui il sindaco Cirioli puntualizza di aver avviato un percorso per abbattere i costi fuori controllo: “Mai più €6000 per ogni bolletta telefonica; mai più €3000 al mese di carburante, nell’ultimo mese ne abbiamo spesi 1300 grazie ai controlli attivati; mai più €40000 all’anno per spese di cancelleria”.

IL VIDEO

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu