ALVIGNANO / PIEDIMONTE MATESE / ALIFE / CASERTA. Domattina la partita del cuore tra nazionale attori e formazione “Casertani per il sociale”: la metà del ricavato all’Unicef ed alle famiglie casertane con bambini malati di tumore e di leucemia.

di costanzo partita del cuoreNella formazione casertana anche il Presidente della Provincia, Angelo Di Costanzo. Diversi i pullman che porteranno gli alunni delle scuole del Matese all’evento.

E’ previsto per domani mattina, sabato 28 novembre, alle 10,30, presso lo Stadio Pinto di Caserta il calcio d’inizio della partita del cuore tra la nazionale attori e la formazione “Casertani per il sociale”, una rappresentativa composta da amministratori, giovani politici, persone della società civile e impegnate nel mondo delle associazioni. Nobile lo scopo dell’incontro, raccogliere fondi per l’Unicef e per le famiglie casertane che hanno bambini malati di tumore e di leucemia. L’evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sala giunta della Provincia e che ha visto la presenza del presidente Angelo Di Costanzo, dall’organizzatore Giuseppe Di Lorenzo e di Giuseppe Campochiaro e Magdi Kachermi che hanno contribuito al buon esito dell’evento. «Sport e sociale sono due facce della stessa medaglia – ha esordito il presidente Di Costanzo – faccio i miei complimenti agli organizzatori dell’evento che ha trovato subito il nostro sostegno per essere stati capaci di organizzare un appuntamento mondano come quello di sabato che sarà capace di raccogliere risorse importanti per i bambini. Invito tutti ad assistere all’incontro di calcio, dal momento che, con un piccolo gesto, appena 5€ per il biglietto, sarà possibile aiutare dei bambini in difficoltà». «Ci siamo rivolti principalmente ai ragazzi delle scuole – ha aggiunto Giuseppe Di Lorenzo – perché abbiamo voluto che fossero loro a capire l’importanza della solidarietà attraverso un evento ludico come un incontro di calcio. Questa è sola la prima di una serie di manifestazioni che andremmo a promuovere sempre con scopi umanitari». Ad entrare nel merito del progetto è Campochiaro. «Il 50% dell’incasso sarà devoluto a quelle famiglie che hanno un bimbo malato di tumore o di leucemia – ha sottolineato – i fondi saranno assegnati attraverso un bando aperto solo alle famiglie casertane a cui si accederà attraverso l’Isee». «Non c’è alcuna finalità politica – ha concluso Kachermi – la solidarietà non ha colori, tanto è vero che in campo ci saranno rappresentanti di tutti gli schieramenti politici». Ecco chi scenderà in campo per la nazionale attori Propizio Emanuele, Giorgio Pasotti, Danilo Brugia, Fabrizio Romondini, Francesco Giuffrida, Nicolò Gentili, Ciro Esposito, Angelo Costabile, Gro, Mino Abbacuccio, Ross, Francesco Cicchella, Ivan Boragine, Luca Capuano, Bref Martinez, Franco Oppini. La rappresentativo dei Casertani per il sociale, invece, è composta da Alessandro Leone, Giuseppe Campochiaro, Magdi Kachermi, Carmine Munno, Giuseppe Vinciguerra, Alessandro Maffei, Gaetano Scognamiglio, Claudio Petrone, Valerio Di Fraia, Stefano Graziano, Nicola Tamburrino, Angelo Di Costanzo, Raffaele Iannitti, Umberto Iannitti, Vincenzo Vozza, Filippo Petraglia, Massimiliano Falco, Luigi Gualberto, Gennaro Serra, Francesco Campochiaro, Andrea Laudicino.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu