Armi a casa dei casalesi: dalle perquisizioni dei carabinieri fucili mitragliatori e caricatori.

parete armi

Nel corso della mattinata odierna, in Casal di Principe (CE), i carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Caserta, a seguito di perquisizione domiciliare presso abitazione di un pregiudicato affiliato al clan camorristico “dei casalesi”, fazione Iovine, già detenuto per reati associativi, hanno rinvenuto e sottoposto sequestro le sottonotate armi e munizioni, contenute in dei tubi di plastica all’interno del muro di cinta dell’abitazione, opportunamente abbattuto: – 1 fucile mitragliatore zastava cal 7,62×39 modello m-70ab2 fabbricazione est europa;
– 1 fucile mitragliatore cal 7,62×39 di cui si sconosce tipo e modello;
– 1 fucile mitragliatore type modello 56s cal 7,62×39 fabbricazione asiatica, con matricola punzonata;
– 1 fucile mitragliatore type mod 84s cal 7,62×39 fabbricazione asiatica con matricola abrasa;
– 1 caricatore contenente 20 proiettili cal 7,62 marca norma 222.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu