CAIANELLO / TELESE TERME. Raddoppio S.S. 372 “Telesina”, interviene la senatrice Lonardo di Forza Italia: “Nessuna risposta concreta dal Governo”.

“… senza fare il benché minimo accenno agli impegni che questo Governo intende assumere in merito a quello che per la provincia di Benevento ed il territorio di Caserta è il principale collegamento stradale verso Roma”.

“Dopo quasi sette mesi, finalmente, oggi il sottosegretario di Stato per le infrastrutture e i trasporti, Armando Siri, ha risposto all’interrogazione, sottoscritta anche dai colleghi senatori Carbone e De Siano, sull’ampliamento della strada statale 372 ‘Telesina’ e sul suo regime di circolazione, che nella seduta numero 3 del Senato, in data 28 marzo 2018, avevo presentato al Ministro”. Così si è espressa la senatrice di Forza Italia, Sandra Lonardo. “Avevo chiesto al rappresentante del Governo se non ritenesse di accelerare la procedura per il raddoppio di tale strada e, nelle more dell’intervento, di proporre all’Anas di operare per migliorare le condizioni del manto stradale – continua la Lonardo, moglie del sindaco di Benevento, Clemente Mastella – di introdurre limiti di velocità omogenei e coerenti con il tipo di tratta, di aumentare la segnaletica stradale, in particolare all’altezza di svincoli e punti critici, e di interdire la strada al traffico di mezzi pesanti. Il sottosegretario si è, invece, meramente limitato ad elencare ciò che le altre amministrazioni (CIPE e ANAS) hanno fatto, senza fare il benché minimo accenno agli impegni che questo Governo intende assumere in merito a quello che per la provincia di Benevento ed il territorio di Caserta è il principale collegamento stradale verso Roma e parte del Paese. Non possiamo, dunque, che prendere atto del fatto che le nostre domande resteranno inascoltate che nessuna misura adeguata sarà adottata e che, ancora una volta, i cittadini, che da anni aspettano che il progetto di raddoppio delle corsie venga finalizzato, resteranno senza risposte”.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu