CAIANELLO. “Varroa Attack! Le nuove frontiere di lotta all’acaro”, sabato 28 novembre presso l’aula consiliare.

caianello api varroa attacSaranno presentate le nuove strategie di lotta alla Varroa, il terribile acaro che, a oltre trenta anni dalla prima segnalazione in Italia, rappresenta ancora una delle principali criticità del settore.

di Adele Consola

Sabato 28 novembre a partire dalle 9:30 il Consorzio Nazionale Produttori Apistici in collaborazione con il Gruppo Cooperativo Paritetico VolAPE e il patrocinio della Federazione Apicoltori Italiani e del GAL Alto Casertano, organizza un’importante convegno dal titolo: “Varroa Attack! Le nuove frontiere di lotta all’acaro”. Saranno presentate le nuove strategie di lotta alla Varroa, il terribile acaro che, a oltre trenta anni dalla prima segnalazione in Italia, rappresenta ancora una delle principali criticità del settore. Ad aprire i lavori, il prof. Cappella, coordinatore del GAL che, attraverso le misure del PSL, ha finanziato lo studio condotto dal CoNaProA, in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli – Dipartimento di Agraria – prof. Emilio Caprio, che verrà presentato come prima relazione, dal titolo “ECOVAR – Controllo ecocompatibile della Varroasi”. Ricercatori universitari, rappresentanti delle istituzioni, veterinari degli enti di vigilanza e controllo, i Presidenti delle principali Associazioni apistiche della Campania, del Molise, del Lazio e dell’Abruzzo si confronteranno, nella succesiva Tavola rotonda, con gli apicoltori sulla questione Varroa ma anche sui temi di maggiore attualità per l’apicoltura italiana, come l’anagrafe apistica, l’Aehina, la Vespa. A concludere i lavori interverrà il prof. Antonio De Cristofaro, entomologo ed accademico di chiara fama, che tirerà le somme sulle prospettive dell’apicoltura italiana.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu