CAIAZZO / ALIFE. Malore improvviso, muore la 35enne Lucia Napodamo: aveva gestito un centro benessere in città.

Con lei quando si è sentita male anche il figlio di appena due mesi: inutile il trasporto all’Ospedale civile di Caserta.

La donna era molto conosciuta a Caiazzo, dove viveva con la famiglia, e ad Alife, dove fino ad alcuni anni fa gestiva un centro benessere insieme al marito Walter. Dopo tale esperienza, il marito comunque ha continuato a gestire un’altra attività commerciale in città, un laboratorio di tatuaggi. Inutile sottolineare lo sgomento che ha lasciato nei due centri la notizia dell’improvviso decesso della donna, che aveva un buon rapporto contutti quelli che l’hanno conosciuta. La salma ancora non è stata restituita ai famigliari per a fissazione del rito funebre. Questo uno dei messaggi di cordoglio sui social network: “Apro fb e trovo la notizia della tua prematura scomparsa,ho una morsa al cuore,ho un disperato bisogno di piangere,t penso e sorrido perché il tuo sorriso contagioso è la cosa che voglio ricordare di te,le nostre vite si sn incrociate per un breve periodo ma è bastato a far sì che nascesse un’amicizia che andasse al di là del vedersi ogni giorno…nn t dimenticherò mai cara Lucia Napodano ora che sei un angelo veglia sulla tua famiglia tvb”

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu