CAIAZZO. “Civica Benemerenza“ alla partigiana Stefania Carrese: lo delibera l’esecutivo Giaquinto.

“… per essersi particolarmente distinta nel corso della II Guerra Mondiale, prendendo parte alla lotta di liberazione dal nazifascismo quale esempio di modello per le future generazioni di una vita ispirata ai fondamentali valori della Costituzione della Repubblica”.

“La Giunta Comunale, riunitasi in data 17 settembre 2021, vista la proposta del Sindaco, prot. n. 8893 del 10/08/2021, già accolta con parere favorevole unanime dalla Conferenza dei Capigruppo in data 13/08/2021, acquisito il parere favorevole del Responsabile del servizio interessato, ha deliberato – annuncia l’amministrazione comunale a guida Stefano Giaquinto – di approvare con voto unanime il conferimento della Civica Benemerenza alla concittadina Stefania Carrese, “per essersi particolarmente distinta nel corso della II Guerra Mondiale, prendendo parte alla lotta di liberazione dal nazifascismo quale esempio di modello per le future generazioni di una vita ispirata ai fondamentali valori della Costituzione della Repubblica”. Tale riconoscimento rientra in pieno nei compiti dell’Amministrazione Comunale che pone particolare attenzione nel segnalare alla pubblica considerazione l’impegno di tutti coloro che, con opere e azioni di alto profilo morale, si sono distinti nel campo sociale, culturale, economico, sportivo, artistico e letterario, oltre a tutti coloro che si sono distinti per la loro attenzione agli altri o per atti di coraggio e di abnegazione civica, e che in qualche modo, abbiano giovato all’intera comunità del Comune di Caiazzo, elevandone il prestigio. Alla cara Partigiana Stefania Carrese va il nostro affettuoso abbraccio e tutta la nostra gratitudine per aver combattuto per la nostra libertà”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu