CAIAZZO. Episodi di microcriminalità verificatisi negli ultimi tempi in città: il Sindaco Sgueglia riceve una delegazione del M5S.

caiazzo-semaforo-600Sgueglia rimarca la sinergia istituzionale con i Carabinieri guidati dal maresciallo capo Michele Fioraio “contattato anche nelle ore serali e notturne per segnalargli episodi anomali”.

di Enzo Perretta

Il Comune mantiene alta la guardia sugli episodi di microcriminalità verificatisi negli ultimi tempi in città, l’impegno è massimo per prevenire condotte che minino la serenità dei cittadini caiatini. È chiaro il sindaco Tommaso Sgueglia all’indomani delle polemiche seguite all’atto di vandalismo della scorsa settimana sotto Porta Pace, un episodio che ha turbato non poco la quiete cittadina e che, però, ha fatto il paio con altri casi di disturbo registrati negli ultimi mesi. Il primo cittadino ieri mattina ha anche ricevuto al Comune la delegazione dei 5 Stelle guidati da Vincenzo Mastrocinque che, nel fine settimana, avevano indirizzato una lettera al Municipio in cui chiedevano l’intervento deciso dell’amministrazione comunale per garantire un maggiore controllo del territorio. Sgueglia ha illustrato ai grillini caiatini i vari passaggi compiuti presso le autorità preposte e gli atti prodotti sin qui per prevenire il ripetersi di atteggiamenti contrari alla convivenza civile, quindi ha voluto trasmettere la nota del locale meetup al Prefetto di Caserta Arturo De Felice“Ormai già da qualche mese si è intensificata la collaborazione giornaliera tra il sottoscritto, la locale stazione dei Carabinieri ed il comando della Polizia Municipale per una presenza continua ed assidua suo territorio ed il continuo monitoraggio. – spiega la fascia tricolore – Non mi faccio certamente portare per mano da chicchessia, nè si può mettere in dubbio la mia ferma volontà di risolvere i problemi che attanagliano la città. Personalmente mi sono esposto per redarguire giovinastri per comportamenti incivili che assumevano verso altri”. Sgueglia rimarca la sinergia istituzionale con i Carabinieri guidati dal maresciallo capo Michele Fioraio “contattato anche nelle ore serali e notturne per segnalargli episodi anomali che avvenivano nelle piazze e nei vicoli, con immediato riscontro da parte dello stesso”; ricorda il suo personale impegno a tutela della quiete cittadina dal momento che “quasi quotidianamente sono presente nelle strade e nelle piazze proprio al fine di meglio controllare e verificare lo stato della città, nei limiti delle proprie attribuzioni e competenze”; e fa notare che “seppure nelle ristrettezze economiche in cui versano gli enti locali, si è riusciti ad assicurare il servizio di polizia municipale, nel fine settimana, fino alle ore 23, mentre stiamo lavorando affinché i vigili restino in strada fino alle 24 nei prossimi week-end”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu