CAIAZZO / NAPOLI. Incontri di fantasiologia alla “Federico II” di Napoli: al Master di Zooterapia le lezioni del fantasiologo caiatino Massimo Gerardo Carrese.

Obiettivo principale del Master è fornire una preparazione adeguata di tipo interdisciplinare, attraverso un modello d’istruzione universitaria, in grado di formare la figura professionale dell’Operatore di Zooterapia.

Sono iniziate venerdì scorso, all’Università “Federico II” di Napoli, le lezioni di fantasiologia tenute da Massimo Gerardo Carrese, studioso di Storie e caratteristiche della fantasia e dell’immaginazione, noto come “il fantasiologo” (citato anche in una scheda sul sito dell’Enciclopedia Treccani Online). Gli incontri sono tenuti nell’ambito del Master in “Zooantropologia esperienziale: binomio uomo/animale per il lavoro di Pet Therapy e Attività assistite con animali” coordinato dalla prof. ssa Francesca Menna presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzione Animali. Obiettivo principale del Master è fornire una preparazione adeguata di tipo interdisciplinare, attraverso un modello d’istruzione universitaria, in grado di formare la figura professionale dell’Operatore di Zooterapia.Il corso del fantasiologo Carrese, che si tiene alla Federico II di Napoli per il terzo anno consecutivo, è rivolto a medici veterinari, psichiatri e psicologi e in esso si discutono le caratteristiche della fantasia, dell’immaginazione e della creatività intese come facoltà della mente e strumenti essenziali per comprendere e conoscere la realtà. Le lezioni di Massimo Gerardo Carrese mirano a sistematizzare in un contesto accademico, con esercizi interdisciplinari, riferimenti bibliografici e discussioni di approfondimento, le sette parole chiave della fantasiologia per formare una comprensione dinamica, divertente e dimostrabile delle voci “percezione, associazione, immaginazione, fantasia, creatività, fantasticheria, realtà”. Per maggiori informazioni, si può visitare il sito www.fantasiologo.com

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu