CALVI RISORTA. “La sprecopoli di Lombardi continua con altri incarichi bizzarri”: la nota del consigliere ed ex sindaco Marrocco.

“Sprechi, sprechi, sprechi”, come amavano dire gli amici del circolo del PD di Calvi Risorta, oggi assessori della giunta Lombardi, Giuliano Cipro e Rosy Caparco. Ma gli incarichi di supporto degli ultimi 3 anni sono per davvero degli sprechi…”.

di Luciana Antinolfi

Con determinazione n. 114 del 12/05/2020, è stato conferito un incarico legale al fine di definire, attraverso l’istituto della transazione, le “passività pregresse dell’ente”. L’affidamento ha una durata di 3 mesi, per complessivi € 4.500,00, da pagare in tre rate mensili. Lasciamo pure stare il fatto che il concetto di “passività pregresse” sia superato da anni – sostiene il consigliere comunale Giovanni Marrocco – e che il pagamento di un incarico legale su base mensile sia un’altra invenzione di questa amministrazione. La sostanza è che questo avvocato dovrà provvedere, come già sta facendo, a contattare i creditori del comune, nei confronti dei quali vanno riconosciuti dei “debiti fuori bilancio”, maturati da gennaio 2016 in avanti, e quindi tutti coloro che hanno una sentenza esecutiva favorevole nei confronti del comune, o che hanno eseguito un lavoro, una prestazione o una fornitura al comune, senza un regolare impegno di spesa o con un impegno di spesa insufficiente. Agli stessi l’avvocato sta proponendo un accordo transattivo che prevede il pagamento di un importo pari al 40% della somma spettante! Una proposta che non crediamo verrà accettata da molti, visto che finanche per i debiti che entrano nella massa passiva di un dissesto, le somme pagate vanno dal 40% al 100%, a seconda della natura del debito, con un accantonamento del 50% in caso di rifiuto della proposta transattiva. Ma la cosa “bizzarra” è che si arrivi a conferire un incarico da 4.500,00 €, per un’attività che il responsabile finanziario avrebbe potuto realizzare in una giornata di lavoro, attraverso l’invio di una ventina (?) di pec/raccomandate, con allegata la proposta transattiva, come si è già fatto in passato. Sono stati conferiti incarichi tecnici di ogni genere, a supporto del funzionario contabile, con uno spreco di risorse inimmaginabili. Professionisti, società di consulenza e di servizi, vengono incaricate di continuo perché realizzino gli adempimenti di stretta competenza del responsabile, svilito e relegato al ruolo di “firma-determine”. Incarichi legali da 5.000,00 €, per resistere in un giudizio di appello presso la Commissione Tributaria Regionale; incarichi per gli adempimenti ordinari d’ufficio; incarichi per la predisposizione delle pratiche di pensione di alcuni dipendenti comunali, collocati a riposo; incarichi ad alcune software house per fornire “assistenza specialistica per la sola redazione della contabilità finanziaria ed economica patrimoniale” o per interventi specialistici presso il comune di Calvi Risorta. “Sprechi, sprechi, sprechi”, come amavano dire gli amici del circolo del PD di Calvi Risorta, oggi assessori della giunta Lombardi, Giuliano Cipro e Rosy Caparco. Ma gli incarichi di supporto degli ultimi 3 anni sono per davvero degli sprechi, tanto più alla luce dei pessimi risultati raggiunti – conclude l’ex sindaco Marrocco.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu