CAPRIATI AL VOLTURNO. “La Castagnata”, evento abbinato al periodo di San Martino: caldarroste, vino novello, bruscrette, panettone tipico locale e musica di organetto a cura della Pro Loco.

capriati al volturno festa castagna 001In un centro storico affollatissimo, quello di Capriati al Volturno, si rinnovano le tradizioni tipiche dell’area matesina. Una di queste è certamente legate alle castagne, ma è periodo anche di vino novello, di olive ed altri frutti autunnali. La locale Pro loco ha organizzato la “Castagnata”, caldarroste cotte sulla brace all’aperto, che ben si accompagnano al vino novello ed alla cultura popolare: tra queste la musica di organetto di tre giovani di Letino, il Trio Matesino, che in collaborazione con alcune ragazze si sono esibiti in suoni, balli e canzoni tradizionali del Matese. Eventi che si accavallano con il periodo di San Martino, che sovente porta il sole. E’ leggenda, difatti, che Martino da Tours, poi divenuto San Martino, nel vedere un mendicante seminudo patire il freddo, gli donò metà del mantello che tagliò con la sua spada. Da lì il sole risplendette nel cielo e riscaldò la terra, nonostante il periodo invernale.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu