Casapesenna. “Lotta alla povertà”: al via domani pomeriggio la consegna delle derrate alimentari per le famiglie in difficoltà.

zagaria raffaella_cr_cr

“Un primo punto di partenza verso una Casapesenna solidale – ha dichiarato la Zagaria – che vuole essere la dimostrazione concreta della nostra vicinanza umana a chi vive purtroppo oggi un momento di precarietà sociale e difficoltà”.

Proseguono spediti i lavori logistici e di organizzazione sotto il controllo dalla Responsabile alle politiche sociali del Comune di Casapesenna, Raffaella Zagaria, per far in modo che la consegna delle derrate alimentari legate al Programma “Lotta alla povertà”, prevista per domani lunedì 23 c.m., a partire dal primo pomeriggio presso la Casa Comunale, vada per il verso giusto. Un primo punto di partenza verso una Casapesenna solidale – ha dichiarato così Raffaella Zagaria contattata per esprimere il proprio punto di vista al riguardo – che come ho già avuto modo di esternare in precedenti circostanze, vuole essere la dimostrazione concreta della nostra vicinanza umana a chi vive purtroppo oggi un momento di precarietà sociale e difficoltà. Un piccolo sollievo che spero possa anche essere un esempio tale da suscitare nelle coscienze un senso di solidarietà nei confronti del prossimo, realizzando la mia speranza di arrivare ad un punto della nostra vita per voltarci e scoprire di averla dedicata per aiutare gli altri. Casapesenna ha in questo momento storico e congiunturale, davvero, la voglia, la forza, la dedizione, le potenzialità, per mettere un punto rispetto agli schemi del passato e voltare pagina. Auspico che assieme alla comunità ed assieme alla classe politica locale, provinciale, regionale e nazionale riusciremo ad affrontare e risolvere i problemi di questa terra, con una politica che abbia al proprio centro gli interessi della collettività e con un occhio particolare ai giovani, ai meno abbienti, agli anziani, a chi soffre, ritenendo che un popolo non può considerarsi progredito se non riesce a risolvere le necessità più contingenti dei propri concittadini meno fortunati.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu