Caserta / Provincia. Fairplay in cattedra al “Terra di Lavoro”, i pugili Musone e Mangiacapre testimoni d’eccezione.

gli studenti hanno riflettuto sul valore dello sport, riportando a loro volta altri esempi e riflettendo sull’impegno e la vocazione…

di Gianrolando Scaringi

Il fairplay sale in cattedra all’Istituto «Terra di Lavoro» di Caserta con un incontro promosso dal Panathlon Club Caserta con il Comitato Regionale Asi della Campania nell’ambito del percorso PCTO che vede impegnati gli allievi del triennio dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing con Potenziamento Sportivo.

Giuliano Petrungaro, presidente del Panathlon Caserta, e Nicola Scaringi, presidente regionale Asi, hanno mostrato e commentato con gli allievi un video con i migliori esempi di fairplay della storia dello sport e presentato come testimoni due olimpionici di pugilato: Angelo Musone e Vincenzo Mangiacapre.

Insieme agli ospiti, gli studenti hanno riflettuto sul valore dello sport, riportando a loro volta altri esempi e riflettendo sull’impegno e la vocazione al sacrificio che accompagna ogni sportivo professionista.

L’esperienza di Musone e Mangiacapre, narrata sin dagli albori della carriera, ha affascinato i ragazzi tuffandoli nell’affascinante mondo delle Olimpiadi e della nazionale di pugilato, cogliendo i successi e le delusioni dei due atleti.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu