Caserta / Provincia. “La scuola, priorità per l’Italia nel 2020”, Sgambato fissa gli obiettivi che qualificheranno l’azione politica del Pd nel nuovo anno.

“Qualcuno penserà comprensibilmente che, in previsione dell’inizio del nuovo anno, siano i soliti slogan, come spesso accaduto in passato quando affermazioni di principio non sono state seguite da atti concreti. Ma se oggi diciamo che questi sono i punti che qualificano l’azione del Partito Democratico, lo diciamo perché sappiamo che:
– Più formazione e stipendi più alti per gli insegnanti è un punto non più rinviabile, per recuperare la dignità e l’importanza che questi professionisti meritano. (e diremo prestissimo dove sono le risorse). È una questione di scelte. E noi sceglieremo;
– Edifici sicuri, belli e sostenibili è un obiettivo su cui abbiamo sempre investito. Ma non a sufficienza. Già in questa legge di bilancio ci sono risorse in più. Dovremo trovarne altre;
– Obbligo scolastico tra 3 e 18 anni, ci stiamo lavorando, perché già dai tre anni i bambini devono andare a scuola e devono starci fino al diploma. Dobbiamo arrivare ad un obiettivo: garantire il diritto allo studio a tutti. Non solo ai capaci e meritevoli.
– Scuole aperte fino alle 18, in accordo con i Comuni e le Province, perché più tempo scuola fa bene a tutti, ma soprattutto colma i divari sociali e territoriali.

Da responsabile della scuola, università e ricerca del #D, da insegnante, da genitore non posso che ringraziare Nicola Zingaretti per aver messo questi punti tra le priorità dell’azione politica”. Lo dichiara Camilla Sgambato, responsabile nazionale Scuola e Ricerca del Pd.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu