Caserta / Provincia. “Levare la miccia da terra: piano straordinario di pulizia dei rifiuti abbandonati nei 90 comuni della Terra dei Fuochi”, l’annuncio del Ministro Costa.

 

 “… questa non è una risposta strutturale, ma intanto iniziamo a levare il combustibile, in modo tale che dopo l’estate avremo le misure strutturali, dai droni alla filiera dei rifiuti”.

«Con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, in particolare con il direttore Fabrizio Curcio (capo della cabina di regia nazionale sulla Terra dei Fuochi, ndr), stiamo predisponendo per luglio o al massimo per la prima settimana di agosto, un piano straordinario di pulizia dei rifiuti abbandonati nei 90 comuni della Terra dei Fuochi, per levare la miccia da terra». Lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa a Caserta, dove ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione dei due campi, di calcio e calcetto, realizzati da Ecopneus, attraverso l’utilizzo di copertoni fuori uso. «Sappiamo – ha aggiunto Costa – che questa non è una risposta strutturale, ma intanto iniziamo a levare il combustibile, in modo tale che dopo l’estate avremo le misure strutturali, dai droni alla filiera dei rifiuti. Le risorse per questo piano le abbiamo stanziate, la Regione si è mostrata disponibile a collaborare; anche i Comuni, cui compete la raccolta, avranno ovviamente il loro ruolo. Queste guerre si combattono insieme. Ma la cosa importante è aver trovato le risorse e la voglia di procedere ad un operazione del genere, mai fatta».

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu