Befana a – 10°, colonnina in picchiata e neve anche a bassa quota: l’inizio di gennaio sarà caratterizzato dall’arrivo dell’inverno.

agnone rimozione neve 002Nelle prossime ore le precipitazioni associate al passaggio della perturbazione faranno la loro comparsa anche in centro Italia, inizialmente le regioni più colpite saranno la bassa Toscana ed il Lazio con piovaschi in seguito anche più a sud. Ad essere atteso è anche un repentino trasferimento dei fenomeni verso il Mezzogiorno, precipitazioni più organizzate potranno manifestarsi su basso Lazio, Campania, Calabria, piovaschi su Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata. Nel corso di giovedì, l’irruzione fredda da Nord Est si farà sempre più sostanziosa, ed entro la mezzanotte della Befana l’isotermadi -10° a 1450 m avrà raggiunto tutto il medio Adriatico. Condizioni termiche per una notte della Befana con neve fin sulla costa tra sud Marche, Abruzzo, Molise e fino al Gargano.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu