Donne violente. Rissa tra ragazzine davanti al liceo: reato estinto per “irrilevanza del fatto”: “grazie al genere delle autrici”, donne e non uomini? VIDEO

Splendido esempio per tutti gli altri studenti: che imparino da subito il doppio standard dilagante nelle Aule di giustizia. VIDEO.

di Francesco Stilla

Rissa davanti al liceo: reato estinto per irrilevanza del fatto “grazie al genere delle autrici” non l’hanno scritto in sentenza?

Splendido esempio per tutti gli altri studenti: che imparino da subito il doppio standard dilagante nelle Aule di giustizia

Lo ha deciso il gup del Tribunale per i minorenni di Bari, Francesca Stilla, dinanzi alla quale si è celebrata l’udienza preliminare. Ragazzine si azzuffano in strada e scatta la rissa in piazza Italia. L’intera sequenza è stata ripresa con un telefonino e resa virale sui social. Per il fatto, una 15enne (all’epoca dei fatti, oggi 17enne) era accusata di percosse in concorso con un’altra minore, ma il reato “è da intendersi estinto per irrilevanza del fatto”.

E’ quanto deciso nella tarda mattinata di oggi, dalla gup del Tribunale per i minorenni di Bari, Francesca Stilla, dinanzi alla quale si è celebrata l’udienza preliminare. Il fatto risale al  6 febbraio 2021; futili motivi alla base della scazzottata, sostenuta dal tifo dei presenti.

Solo l’intervento di un adulto, che separò fisicamente le due ragazze, mise fine alla violenza. L’imputata, difesa dall’avvocato Umberto Bulso del Foro di Foggia, incassa una sentenza di irrilevanza del fatto e può ora voltare pagina.

Guarda qui il VIDEO

La notizia su foggiatoday.it

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu