DRAGONI. Opera di restyling ai cimiteri di Dragoni centro e frazione Maiorano di Monte per le feste di Ognissanti e commemorazione dei defunti.

dragoni cimitero

In previsione della ricorrenza del 1 e 2 novembre, l’amministrazione comunale guidata da Lavornia è intervenuta concretamente presso entrambi i complessi cimiteriali cittadini.

di Enzo Perretta

Facciate ammodernate, ingressi rinnovati, piazzali antistanti e aree parcheggio sistemate, viali interni accoglienti e decorati con piante e fiori, scale e strumenti d’ausilio, servizi e locali per le attività correlate pienamente funzionanti e a disposizione dell’utenza: si presentano così i cimiteri di Dragoni e della frazione Maiorano di Monte ai cittadini che, già da ieri, si stanno recando a fare visita ai loro cari congiunti in occasione della festa di Ognissanti e della commemorazione dei defunti che cade domani. In previsione della ricorrenza del 1 e 2 novembre, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco e consigliere provinciale Silvio Lavornia ha inteso intervenire concretamente presso entrambi i complessi cimiteriali cittadini al fine di garantire la piena fruibilità da parte delle famiglie ed una profonda dignità ai luoghi di sepoltura dei dragonesi trapassati a miglior vita. Al di là della normale opera di manutenzione ordinaria che, negli ultimi tre anni e mezzo, l’attuale amministrazione ha saputo assicurare con cadenza settimanale nell’ottica di offrire un servizio sempre efficace e puntuale agli utenti, nelle scorse settimane è stato programmato un intervento di restyling complessivo dei due siti funerari dragonesi. Le opere eseguite sotto il coordinamento del vice sindaco Pierino Raffaele Piucci, hanno riguardato in particolare il rifacimento della facciata del cimitero di Dragoni centro, dove è stata riportata alla luce l’originaria pietra in tufo ricoperta negli anni da un intonaco, l’installazione di un nuovo cancello d’ingresso in ferro battuto, la realizzazione ex novo dell’allaccio alla conduttura idrica comunale resasi necessaria dopo che lo scorso mese di agosto, il pozzo era franato fino a sommergere motore e sonda di pescaggio del prezioso liquido che aveva provocato l’interruzione dell’erogazione idrica all’interno del complesso funebre. Tanto nel cimitero di Dragoni quanto nel camposanto di Maiorano di Monte sono stati piantumati alberi di cipresso e fiori ornamentali, sono state sistemate le aree per la sosta delle auto dei visitatori, ripuliti globalmente i locali di servizio, i viali e le aree perimetrali di loculi e di cappelle gentilizie.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu