DRAGONI / ALIFE. L’Osservatorio Ponte Margherita donerà dei cassonetti per rifiuti da posizionare sul Matese. Girfatti: “grazie ai sindaci che ne gestiranno la raccolta”.

“Da qualche giorno si sta tanto parlando dell’abbandono incontrollato di rifiuti tra le nostre meravigliose montagne e perciò l’idea di chiedere al…”.

di Adele Consola

L’Osservatorio Ponte Margherita, che come ricorderanno tutti si occupò di sollecitare la riapertura dell’omonimo viadotto, importante porta d’accesso ai Comuni matesini, ha deciso di stanziare circa 1.500 euro per l’acquisto di cassonetti per la raccolta dei rifiuti sul Matese. “Avevamo fatto una raccolta fondi per pagare, ad una società di Bolzano, le prove di carico al Ponte Margherita. Grazie al buon cuore di tanti cittadini siamo riusciti nell’intento e, ad operazione ormai conclusa, vogliamo destinare la restante parte all’acquisto di cassonetti e cartellonistica. Da qualche giorno si sta tanto parlando dell’abbandono incontrollato di rifiuti tra le nostre meravigliose montagne e perciò l’idea di chiedere al presidente del Parco Regionale del Matese Vincenzo Girfatti, la disponibilità a farsi da garante per la gestione della raccolta a seguito del posizionamento di cassonetti e cartelloni”. A renderlo noto i componenti dell’Osservatorio attraverso il presidente Francesco Testa. Già da qualche giorno l’Osservatorio, in sinergia con il presidente Girfatti, ha convocato i sindaci dei Comuni matesini maggiormente coinvolti, Piedimonte Matese, Castello del Matese e San Gregorio Matese, per chiedere un impegno a collaborare. “Ringrazio Luigi Di Lorenzo, Antonio Montone e Giuseppe Mallardo per aver dato il loro primo cenno di adesione all’iniziativa voluta in sinergia con l’Osservatorio Ponte Margherita. A breve stabiliremo tutti i dettagli affinché siano rispettate tutte le norme per un posizionamento corretto, con la speranza che sia un primo passo per mettere fine ad una vicenda che di fondo parte da una forte inciviltà di chi visita il Matese”. Ha riferito il presidente Vincenzo Girfatti. Intanto che lo stesso sindaco di San Gregorio Matese Giuseppe Mallardo, a cui appartiene il territorio più vasto del Matese, ha già emanato un’ordinanza in merito all’argomento, la n. 2879 del 27/07/209, dove si prevede il posizionamento di alcuni cassonetti stradali da 360lt da destinare alla raccolta dei rifiuti indifferenziati e per il vetro.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu