Durazzano. Migranti, i NAS sequestrano due centri di prima accoglienza: mancavano autorizzazioni e agibilità.

Protesta migrantiUn immobile realizzato in assenza del previsto permesso di costruire e un altro con un falso attestato di agibilità, in assenza dunque delle certificazioni prescritte dalla legge. I  Carabinieri del NAS di Salerno, coadiuvati dai militari del Comando Provinciale di Benevento, hanno eseguito due sequestri preventivi, emessi da Gip del Tribunale Sannita, in due centri di prima accoglienza per migranti a Benevento e a Durazzano. Nel mirino dei magistrati sei persone, gravemente indiziate a vario titolo dei reati di inadempienza di contratti di pubbliche forniture, atto falso e violazioni al Testo Unico sull’edilizia. L’indagine, coordinata dalla Procura, prende avvio da una pregressa attività ispettiva nel corso della quale emersero carenze strutturali e organizzative, nonché la mancanza di certificazioni necessarie come l’agibilità stessa dei locali.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu