Foglianise / Vitulano. Sequestrati oltre 70 kg di botti illegali: denunciati due commercianti del posto.

SONY DSC

Sono 70, in totale, i kilogrammi di botti di capodanno illegali che i Militari delle Stazioni Carabinieri di Vitulano e Sant’Agata de’ Goti hanno posto sotto sequestro, procedendo al contestuale deferimento in stato di libertà di 2 commercianti del posto. Gli uomini dell’Arma, infatti, nella serata di ieri, hanno eseguito una serie di controlli predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento e finalizzati al contrasto del commercio illegale di manufatti esplodenti, sovente forieri di incidenti e feriti in occasione dei festeggiamenti di fine anno. Nel dettaglio, sono stati controllati diversi rivenditori e, come accennato, in due circostanze, è stata riscontrata la vendita di artifizi pirotecnici – tecnicamente, appartenenti alla IV e V categoria – in assenza delle prescritte autorizzazioni di Pubblica Sicurezza. In entrambe le circostanze, sono stati controllati due tabacchini al cui interno, ben occultati nei depositi annessi ai locali destinati al pubblico, sono stati rinvenuti 30 kg di materiale, a Foglianise e 40 kg, a Sant’Agata: il tutto, ovviamente, è stato sottoposto a sequestro ed affidato in custodia giudiziaria per la successiva distruzione. Dovranno, perciò, rispondere di detenzione non autorizzata di materiali pirotecnici (ex artt. 678 e 679 del Codice Penale) i due titolari delle rispettive attività commerciali, una trentenne di Foglianise ed un collega 38enne di Sant’Agata de’ Goti, entrambe incensurati.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu