LETINO. Dopo Comune covid free e dopo aver conosciuto la “zona rossa” ancora 4 contagi in paese: torna la preoccupazione.

“Trattasi di casi legati ad un’unica famiglia – ci conferma lo stesso primo cittadino, Pasquale Orsi: fortunatamente sono ora tutti in fase di guarigione”. Ecco l’ultimo report ufficiale dell’Asl Caserta del giorno 27 febbraio 2021.

Doveva effettuare normali controlli di routine prima di partire come volontario alla volta di ospedali dove vi era maggiore richiesta di operatori sanitari, nel Nord Italia, in Valle d’Aosta in particolare. Ma l’infermiere matesino, Luigi, ebbe una spiacevole sorpresa dall’esito del tampone da coronavirus: risultò, difatti, positivo e, non solo dovette abbandonare l’idea di prestare servizio ma fu costretto a mettersi in quarantena. Era il 13 aprile del 2020 ed iniziava per il piccolo centro sulle alture del matesino, Letino, una odissea: dopo questo primo contagio, i casi furono in continua crescita tanto da portarlo addirittura ad essere dichiarato “zona rossa”. Un “tour de force” impressionante anche per la macchina amministrativa comunale, guidata dal giovane sindaco Pasquale Orsi che, con saggezza, governò una fase difficilissima: nel paesello anche l’esercito a limitare gli spostamenti e l’inevitabile richiamo di troupe televisive nazionali per documentare gli avvenimenti. “Trattasi di casi legati ad un’unica famiglia – ci conferma lo stesso primo cittadino, Pasquale Orsi: fortunatamente sono ora tutti in fase di guarigione”. Ora, a distanza di quasi un anno ed il faticoso ritorno alla normalità, ancora 4 casi di contagio alla pandemia del secolo. Attenzione che dunque torna di nuovo alta.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu