Limatola / Bonea. 27enne rumeno denuncia falsamente ignoti per aver attivato a sua insaputa una postepay: denunciato per simulazione di reato.

Sette persone denunciate in stato di libertà e 7 fogli di via obbligatori. Sono i risultato dei controlli dei carabinieri del Comando Provinciale di Benevento in questo fine settimana. In particolare nell’ambito del capoluogo e del suo hinterland i militari della Compagnia di Benevento hanno denunciato in stato di libertà due persone: un 80enne di Buonalbergo che è stato trovato alla guida di un autocarro con un numero di telaio alterato e un 24enne del capoluogo per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Mentre sono stati segnalati quattro giovani ed una donna trovati in possesso di sostanze di alcuni grammi di marijuana, hashish e cocaina per assunzione e uso personale. In Valle Caudina, i carabinieri della Compagnia di Montesarchio hanno deferito in stato di libertà un 28enne di Bonea: il giovane, sottoposto alla detenzione domiciliare presso la sua abitazione, si è allontanato non rispettando le prescrizioni. Un 27enne di Limatola, di nazionalità rumena, per i reati di favoreggiamento personale e simulazione di reato in quanto aveva denunciato falsamente che sconosciuti avessero attivato, a sua insaputa, una postepay utilizzando i suoi dati e le proprie generalità. Denuncia anche per altre due persone un 31anne e un 59enne, entrambi di Aversa, poiché utilizzando una falsa delega hanno prelevato denaro sul libretto postale intestato ad altra persona. Inoltre, una coppia di pregiudicati napoletani è stata proposta per il foglio di via obbligatorio per reati contro il patrimonio. I due sono stati sorpresi a bordo di un‘autovettura per le vie di Montesarchio, senza che sapessero dare giustificazioni della loro presenza in quel centro. Stesso provvedimento anche per un altro gruppo di 4 pregiudicati napoletani che sono stati fermati nel centro di Airola senza giustificato motivo, a bordo di autovettura, peraltro non in regola con i documenti di circolazione. Nell’area del Fortore di competenza della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo: a Colle Sannita, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito un 52enne di Castelpagano per allaccio abusivo alla rete elettrica in quanto era servito dalla corrente domestica senza il regolare contatore. A Montefalcone di Val Fortore, i Carabinieri del luogo hanno sorpreso un pregiudicato napoletano per reati contro il patrimonio che si aggirava per le vie di quel centro senza giustificazioni e, pertanto, è stato segnalato per il foglio di via.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu