MOLISE / La buona Sanità. Pazienti da Bergamo guariti da covid-19 al Cardarelli di Campobasso: “Mi trovavo nel mondo dei morti e sono rinato”. IL VIDEO.

“Io che sono un amante del Sud, mi piace il calore della gente, mi piace l’ospitalità, il senso che danno alla vita: non siamo così noi del Nord. Siamo sempre ansiosi: sempre a correre dietro a che cosa. Prima o poi devi lasciare qui tutto”.

Due 66enni che vivono entrambi a Bergamo ma si sono conosciuti all’Ospedale Cardarelli di Campobasso: si sono ritrovati nella stessa stanza in gravi condizioni per il covid-19. A distanza di due mesi dalla infezioni possono tirare un sospiro di sollievo in quanto sono clinicamente guariti. A parlare è un architetto molto noto nella sua città, Mario Minola: “Mi sono sentito male, i miei figli e mia moglie mi hanno accompagnato al pronto soccorso di Bergamo e da quel momento non mi ricordo più nulla, se non il fatto che mi sono svegliato dopo 30 giorni. Mi sono ritrovato a Campobasso, una città che non ho mai visitato; mi hanno detto che è molto bella: io da qua la mattina se ci fosse il sole vedo le colline, è molto bella, veramente molto bella. Mi son trovato quà, mi hanno detto: “Lei è guarito, ma non so più neanche io di cosa ero ammalato. Poi ho ricominciato la rieducazione in questo reparto: sono bravissimi, veramente bravi. Sono felice di essere stato trasferito a Campobasso, perchè ho dei fratelli medici, dei nipoti che fanno la fisioterapia. Mi hanno detto vai lì, Mario, e stai lì tranquillo, è un posto dove sono molto preparati. Mi trovavo nel mondo dei morti, veramente: e sono rinato. Adesso come i bambini piccoli dovrò imparare a fare le cose più semplici, come la mia nipotini di un anno e che ha cominciato ad alzarsi adesso ed a camminare a quattro zampe. E la stessa cosa farò io, piano piano. Mia moglie mi ha rassicurato che mi darà tutto l’appoggio possibile, che non ci sono problemi, che lei è forte, però ho voglia di vederli che non ti dico: una voglia spaventosa”.


https://youtu.be/_Ui92AcX6a4

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu