PASTORANO. Forza Italia: “Oltre la politica, per la ripresa, il decoro e lo sviluppo del nostro territorio”.

Le nostre proposte per un rilancio del patrimonio e del territorio comunale in una previsione di impiego del “tesoretto”Regionale, di 311 mila euro, piovuto con le economie di mutui CDP di cui alla L/51.

Per maggiore chiarezza scomponiamo le proposte, ma non in ordine di importanza.

1) PATRIMONIO IMMOBILIARE COMUNALE

a) Frazione Pantuliano, rimozione amianto dalla ex proprietà Cafaro; previsione di spesa 3/7 mila euro;

b) Centro Sportivo ”Caricchia”, tutela, ripristino,salvaguardia e messa in sicurezza dei solai locali di servizio gravemente danneggiati dalle infiltrazioni piovane provenienti dal piano di copertura; previsione di spesa 20/40 mila euro;

c) Area mercato, riattamento dei locali annessi fortemente regrediti, danneggiati e compromessi e restituirli all’uso funzionale della loro destinazione primaria; previsione di spesa 6/10 mila euro;

d) Asilo nido frazione San Secondino, lavori di completamento per la parziale apertura della parte quasi completa, consistenti in tinteggiatura, ripristini bagni, caldaia per i servizi igienici e di riscaldamento e allaccio ENEL, per un inizio di attività che preservi dallo stato di abbandono in cui si trova; previsione di spesa 15/30 mila euro;

e) Ex bocciodromo, decoro e messa in sicurezza per un riuso funzionale del locale e spazi adiacenti; previsione di spesa 10/20 mila euro;
2) AMBIENTE / INFRASTRUTTURE/ SERVIZI

f) Cimitero, rifacimento parcheggio gravemente ammalorato e dissestato nel manto di asfalto di superficie, con una previsione di utilizzo di nuovo asfalto ecologico COLORATO e di integrazione ambientale; previsione di spesa 15/30 euro;

g) Cimitero, sistemazione locali di servizio (ex orbitorio/bagni), vialetti lato est (circa 20 mt) ancora incompleti e tinteggiatura facciata principale; previsione di spesa 5/10 mila euro;

h) Allocazione di centraline, (n. 3) per il controllo della qualità dell’aria a sostegno e supporto degli operatori agricoli nell’utilizzo di sistemi e prodotti irrorati per le coltivazioni e per la tranquillità della salute dei cittadini sulla non pericolosità dei pesticidi adoperati; previsione di spesa 3/6 mila euro;

i) S.S. Casilina, messa in sicurezza accesso frazione Pantuliano con rimodulazione della segnaletica verticale e ampliamento della rampa di accesso; previsione di spesa 8/15 mila euro;

l) Villa comunale, posa in opera di rete superficiale (senza scavo) di tubazione idonea agli agenti atmosferici e a norma, per scopo irriguo; previsione di spesa 4 /8 mila euro;

Le previsioni di spesa di quanto proposto variano da 89 a 176 mila euro. Inutile rimarcare l’importanza di adoperarsi, da subito, anche per un rilancio del comparto edile fortemente in crisi, facendo diventare la nostra cittadina un cantiere a cielo aperto. Sono interventi che la Legge consente in affidamento diretto, senza la lungaggine delle gare di appalto, nell’ottica di una rotazione, nell’affidamento, a tutte le imprese locali, previa presentazione delle offerte. Queste proposte saranno ufficialmente presentate agli organi preposti, cui chiederemo un incontro e un confronto, allargato con presenza di tecnici, operatori e cittadini, per una programmazione condivisa e di interesse generale.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu