PIEDIMONTE MATESE / ALIFE. Furti nelle abitazioni: giornata apparentemente tranquilla nella valle alifana, almeno un paio di colpi messi a segno, invece, a Sepicciano.

Le forze dell’ordine hanno sempre sconsigliato iniziative personali, di singoli individui o gruppi di essi; logica vorrebbe avvertire sempre i carabinieri al numero telefonico “112”.

Una giornata apparentemente tranquilla quella trascorsa nella valle alifana, dove pare non si siano registrati azioni criminose. Almeno tre colpi tentati, invece, alla frazione Sepicciano di Piedimonte Matese, ai confini con il Comune di San Potito Sannitico. Ad agire sempre giovanissimi, con alcuni che entrano in casa, altri fanno da palo ed attendono i loro complici all’esterno, a piedi o con autovetture già pronte alla fuga. Negli ultimi casi registrati almeno due azioni sembra siano andate in porto, purtroppo, per i malviventi, che sono riusciti a penetrare nelle abitazioni di ignari cittadini riuscendo a portare via oggetti preziosi. Proprio l’altro giorno, in aula consiliare a Piedimonte Matese, su invito del Sindaco Luigi Di Lorenzo, un affollato incontro col maggiore Falso ed il capitano Campanile del locale Comando Stazione Carabinieri per fare il punto della situazione e diffondere consigli utili alla cittadinanza, esasperata ormai a tal punto da autodifendersi. Le forze dell’ordine hanno sempre sconsigliato iniziative personali, di singoli individui o gruppi di essi; logica vorrebbe che al primo avvertimento di pericolo o movimento sospetto devono essere sempre avvertiti i carabinieri attraverso il servizio di emergenze numero telefonico “112”. 

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu