PIEDIMONTE MATESE. Consorzio Metano, Tommaso De Simone non è (ancora) presidente per colpa di una delega sbagliata (dal Comune di Conca della Campania). VIDEO.

Consiglio generale del Consorzio Metano (ri)aggiornato a giovedì 11 luglio in sede a Piedimonte Matese, S.P. 331. VIDEO.

Ieri sera Assemblea generale, l’ennesima, del Comuni consorziati (ne sono 29) al Consorzio Metano Campania 25 con diversi argomenti posti all’ordine del giorno, ma quello più succulento era senza dubbio il rinnovo del Consiglio di Amministrazione, che vede presidente (ancora) il primo cittadino di San Potito Sannitico, Francesco Imperadore, nel frattempo nominato al vertice, e da settimane già operativo, del Gal Alto Casertano.

Ma andiamo per gradi. Dopo la lettura ed approvazione dei verbali delle sedute precedenti, si è discusso e deliberato circa il Conto consuntivo dell’anno 2022 dell’Ente, approvato con la sola astensione di diversi Comuni che erano qui delegati da altri rappresentanti invece presenti; quindi il Bilancio preventivo per l’anno 2023 e previsionale per le tre annualità, anche questo approvato con le stesse modalità.

Punto cruciale, il , la modifica dello Statuto dell‘Ente, con la finalità di proporre all’Assemblea la possibilità di portare, in futuro, alla elezione del presidente del Consorzio stesso anche una figura che sia esterna ai Comuni rientranti nell’ambito del Consorzio (le indicazioni portano al già designato presidente Tommaso De Simone da Teano, attuale presidente della Camera di Commercio di Caserta).

Ma nel conteggio dei rappresentanti dei Comuni presenti e di quelli assenti ma qui delegati da altri, è risultata, in particolare, nel contesto di tutte le deleghe (ne sono state presentate ben 10) non valida quella del Comune di Conca della Campania (Sindaco David Lucio Simone) che, pur trasmessa per tramite mail PEC, non era completa nel contenuto.

L’Assemblea generale, ed il suo presidente Armando Fusco, anche Sindaco di Riardo, ha pertanto contestato la validità di questa delega il cui voto, a questo punto non più valido, non ha consentito di raggiungere almeno i due / terzi dei voti necessari per approvare la modifica dello Statuto, quindi la futura possibile elezione di De Simone a presidente.

Guarda qui tutto il VIDEO

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu