PIEDIMONTE MATESE / CASERTA. In presenza 9 classi su 10, la difesa della riapertura delle scuole: “I contagi sono avvenuti durante le feste di Natale”.

Nel matesino situazione tutto sommato sotto controllo, con solo pochi alunni in DAD ma il resto classe regolarmente in presenza.

A partire dalla riapertura della scuole dopo le vacanze natalizie, ben 9 classi su 10 svolgono lezioni in presenza. Un dato annunciato direttamente dal Ministro dell’istruzione Bianchi che ha confermato anche ieri in commissione cultura alla Camera proprio per dare il senso della bontà della iniziativa del Governo centrale che si era fermamente opposto alla iniziativa (individuale) del governatore della Campania, De Luca, che invece aveva deciso con proprio decreto di posticipare il rientro in classe fino a fine gennaio 2022.

Una sentenza del TAR Campania, come si sa, ha sospeso l’efficacia di quel decreto e fatto rientrare tutti in classe, anche le scuole secondarie di primo grado, le primarie ed infanzia.

Nel matesino situazione tutto sommato sotto controllo, con solo pochi alunni in DAD ma il resto classe regolarmente in presenza. La cittadina capoluogo del Matese, Piedimonte Matese, ospita tanti istituti di istruzione secondaria di secondo grado e la quasi totalità degli scolari frequenta regolarmente in classe le lezioni. Stessa cosa dicasi per le secondarie di primo grado (le scuole medie), le primarie e quelle dell’infanzia. Situazione analoga si registra in tutti i centri del matesino, dove i contagi stanno calando un pò dappertutto.

Allo stato attuale in tutt’Italia oltre l’80% delle classi sono state totalmente in presenza, solo il 13% delle classi medie e superiori hanno avuto la DAD (didattica digitale integrata) con una parte dei compagni a casa e solo il 6,6% delle classi interamente in DAD. Complessivamente gli alunni che hanno seguito le lezioni in presenza sono l’88,4% del totale.

“Avevamo fatto una simulazione con una previsione di un raddoppio dei contagiati, ma il dato reale è molto più basso. Il dato che noi abbiamo è che il contagio è avvenuto durante le feste di Natale. Non faccio polemiche, però ho sentito in questi giorni stime che non avevano base numeriche – tuona il Ministro Bianchi.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu