PIEDIMONTE MATESE. Il Consiglio comunale di mercoledì 3 novembre 2021, il sindaco Civitillo: “Mai più soli e mai gli uni contro gli altri”.

Un marchio che sia un vero e proprio brand del territorio affinchè possa rappresentare un insieme di risorse e valori spendibili. Piedimonte città della musica, dello sport, dell’acqua, il Conservatorio musicale, la Cittadella dello sport”.

La seconda Assise pubblica della consiliatura Vittorio Civitillo stamane, mercoledì 3 novembreore 12:30, in Aula a Piedimonte Matese, aveva all’Ordine del giorno i seguenti punti: Lettura ed approvazione verbali seduta precedente; Esame ed approvazione linee programmatiche; Conferimento della cittadinanza onoraria della città di Piedimonte Matese al Milite Ignoto; Istituzione commissione consiliari permanenti e nomina componenti (articolo 12 e SS. del regolamento del Consiglio). “Noi abbiamo inteso sviluppare il programma su tre linee fondamentali – esordisce il sindaco Vittorio Civitillo in aula. Insistere sul concetto di “pace e senso comunità, pacifica ed inclusiva: quindi oltre all’inclusione sociale, anche la pace sociale. Sconfiggere l’odio, che si genera dalla paura, che a sua volta è alimentata dalla mancanza di conoscenza. Rinascere come comunità, rendendo finalmente il nostro territorio protagonista. Vivere con armonia, senza continui conflitti. Non abbiamo necessità di perdere tempo in lotte contro nemici, contro chi ci ha preceduto, contro chi oggi svolge il ruolo di minoranza. Noi tenderemo ad evitare sempre tutte le inutili polemiche, rispetteremo chi non la pensa come noi. Proporremo una partecipazione attiva a tutti i cittadini ed a tal fine prevediamo nel nostro programma la costituzione dei Comitati di quartiere. Istituiremo i Comitati consultivi nello staff del sindaco, coinvolgendo le migliori professionalità della nostra comunità. Organizzeremo un forum via web. Agiremo negli enti sopracomunali uniti e coesi con gli altri enti del nostro territorio. Mai più soli e mai gli uni contro gli altri. Dobbiamo costruire un marchio che sia un vero e proprio brand del territorio affinchè possa rappresentare un insieme di risorse e valori spendibili per la distinzione, riconoscibilità. Territorio come centro di una strategia di marketing. Saranno sostenute tutte le iniziative per favorire distretti turistici e rurali. Creare sinergia con gli altri enti del territorio. Ripristino della normalità è il secondo punto. Valorizzare le risorse attuali, rinunciando alle indennità di carica per lo sviluppo dei servizi sia in campo finanziario che tecnico. Quindi il decoro urbano, una priorità assoluta. Renderemo fruibili tutte le opere pubbliche, Palazzetto dello sport, rete fognaria. Migliorare i servizi sociali, ripristineremo i parcheggia a pagamento, nuovo piano traffico, mobilità sostenibile, welfare di comunità. Attenzione agli anziani, strutture per intrattenimento dei bambini, renderemo fruibili le strutture sportive della nostra città, garantiremo sicurezza delle nostre scuole, valorizzeremo il nostro Museo. Migliorare i collegamenti ed i trasporti. Futuro strategico, Piedimonte città della musica e dello sport: organizzeremo eventi periodici, promuoveremo la costituzione di un Conservatorio musicale, realizzeremo la Cittadella dello Sport all’interno della struttura dei Salesiani. Rispetto dell’ambiente, piste ciclabili. Un Polo scolastico efficiente e moderno con aree verdi e strutture sportive annesse: i bambini dovranno essere educati alla bellezza ed al decoro. Un Polo unico, che aggreghi tutti gli studenti, sicuro, antisismico. Piedimonte città dell’acqua, un parco urbano cittadino. Eventi, fiere e manifestazioni tutto l’anno, per promuovere il territorio e le sue eccellenze. Riqualificazione dei centri storici. Marchio unico per tutti i prodotti alimentari ed enogastronomici del nostro territorio”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu