PIEDIMONTE MATESE. Minacce al sindaco Di Lorenzo, due lettere anonime nel giro di ventiquattro ore fatte recapitare al primo cittadino: indagano i carabinieri.

Tanti i messaggi di solidarietà nel frattempo giunti al primo cittadino da parte dei cittadini piedimontesi.

Il testo del messaggio è molto esplicito ed è stato recapitato al sindaco Luigi Di Lorenzo, medico presso l’ospedale “Rummo” di Benevento dove svolge il lavoro la professione: “Se non ti dimetti ti lanciamo dalla finestra”. Ed ancora: “Sei una merda e disonesto… la pagherai cara! Vaccanculoo merdaccia!!!”.  Due le note, ricevute a distanza di una giornata: una ieri con contenuto lo stesso invito esplicito a dimettersi. “Certe segnali ti fanno capire che sei sulla strada giusta. La delinquenza organizzata (..infiltrata..) non vuole onesta’ in certi posti. Siamo al 3^ esplicito suggerimento di dimissione. Credo sia finito il tempo del lavoro sottotraccia. Domani presentero’ formale denuncia contro ignoti consegnando la cordiale lettera ricevuta e consegnero’ in Procura e Finanza più di un elemento per far tanta ma tanta Chiarezza. Forza Piedimonte. La criminalità organizzata – ha confermato Di Lorenzo, che intanto ha presentato denuncia contro ignoti presso la locale stazione dei carabinieri – non vuole onestà in certi posti”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu