PIEDIMONTE MATESE / SAN POTITO SANNITICO. Offerta una struttura pubblica dove alloggiare la Caserma carabinieri, immediata replica del sindaco Di Lorenzo alla nota di “SiAmo Piedimonte”: “Molta politica e poca sostanza”.

“Se San Potito ha i soldi e le risorse per renderlo edificio strategico, facendo l’efficientamento energetico, l’adeguamento sismico e tutte le necessità, ben venga: non ci resta che ringraziare”.

“In merito alla nota del gruppo “SiAmo Piedimonte” vorrei dire semplicemente che noi abbiamo fatto una delibera di Giunta con la quale diamo indirizzo di voler identificare alcuni edifici – precisa il primo cittadino Di Lorenzo – fermo restando l’acquisizione di finanziamenti, proprio perchè non siamo in grado, vuoi per il dissesto, vuoi per altre necessità, di poter investire 4/5 milioni di euro per fare una Caserma. Riguardo l’offerta di San Potito rimane sorprendente anche perchè quella stessa scuola, per quanto mi risulta, era stata dichiarata inagibile per poter usufruire di un finanziamento per un nuovo plesso. Ora, se San Potito ha i soldi e le risorse per renderlo edificio strategico, facendo l’efficientamento energetico, l’adeguamento sismico e tutte le necessità, ben venga: non ci resta che ringraziare San Potito. Ma mi sembra molto politica e poco, poco, sostanza” – conclude la fascia tricolore.

Stampa
Lascia un commento comment1 commento
  1. aprile 13, 14:02 Giacomino

    A Di Lorenzo hai accumulato più figure di ….. tu che ness un altro Sindaco in tutta Italia.Vergogna Vergogna sono le uniche parole,anzi se vorresti fare del bene per la comunità Piedimontesi Faresti meglio a dimetterti,un paese così trascurato non si era mai visto e poi non uscirtene che c è il dissesto finanziario perché anche altri comuni vivono la stessa situazione ma non si vede il degrado in cui vive Piedimonte

    reply Reply this comment
mode_editLascia un commento

menu
menu