PIEDIMONTE MATESE. Un no alla guerra arriva prima della partita allo stadio “Ferrante”: in campo i bambini ucraini.

Allo stadio “Pasqualino Ferrante” un no alla guerra: iniziativa della locale squadra di calcio, la “FC Matese“, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Nicola Ventriglia” di Piedimonte Matese.

Al calcio di inizio della sfida di domenica scorsa contro il Tolentino, vi erano difatti profughi di guerra ucraini, mamme con bambini, e sono stati proprio questi ultimi a calcare il terreno di gioco e dare il primo calcio al pallone per inaugurare la sfida (poi vinta dagli ospiti del Tolentino). Una iniziativa che si va ad aggiungere alle tante che si stanno portando avanti nel Matese in queste settimane di guerra, a dimostrazione della grande solidarietà da sempre dimostrata dai matesini.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu