PIETRAMELARA. Un nuovo scambio culturale in città: giovani provenienti dal Belgio, dalla Romania e dalla Spagna nell’ambito del programma europeo Erasmus plus.

pietramelara scambio culturale

Molte le attività di integrazione che vengono svolte, dalle visite guidate alle escursioni fino alle serate culturali. A tutti i partecipanti viene rilasciato il certificato Youthpass valido come credito formativo ed allegato al cv europeo.

di Andrea De Luca

Questa settimana sono ospiti a Pietramelara una delegazione di giovani provenienti dal Belgio, dalla Romania e dalla Spagna per uno scambio culturale, nell’ambito del programma europeo Erasmus plus, che vede la partecipazione di circa 30 ragazzi. Il progetto, approvato dall’UE, arriva per la seconda volta a Pietramelara. In questa occasione vede coinvolti, oltre l’Italia, i paesi del Belgio, della Romania e della Spagna. Il progetto è curato dalla giornalista Federica Laorenza e dall’associazione Work in Progress, con il Presidente Giovanni Zarone. Sono molte le attività di integrazione che vengono svolte: visite guidate, escursioni, serate culturali. A tutti i partecipanti viene rilasciato il certificato Youthpass valido come credito formativo ed allegato al cv europeo. Nei giorni di permanenza vengono visitate le attività produttive del territorio e viene promosso il patrimonio storico culturale del luogo. Il Consigliere Comunale Antimo De Cesare, mettendo in risalto la passione e la competenza dei giovani coinvolti nel progetto, pone in evidenza le risorse poste in essere dalla Comunità Europea in materia di politiche giovanili volte ad offrire opportunità di sviluppo socio economico e scambio di ‘buone pratiche’.

Andrea De Luca

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu