PIGNATARO MAGGIORE. Colti a sversare materiale di risulta in un fondo demaniale: denunciati due soggetti per inquinamento ambientale e sprovvista autorizzazione per attività di gestione rifiuti speciali pericolosi.

calvi san nazzaro sversamento discarica abusivaI due, in concorso tra loro, hanno sversato una notevole quantità di materiali, quali calcestruzzi, laterizi, refrattari, ceramiche, malte idrauliche, intonaci e fresato d’asfalto.

I carabinieri del Comando Stazione di Pignataro Maggiore, collaborati dal personale dell’Arpac di CASERTA, a conclusione di prolungata attività finalizzata alla salvaguardia dell’ambiente, hanno deferito in stato di libertà, per concorso in inquinamento ambientale e sprovvista autorizzazione per attività di gestione rifiuti speciali pericolosi, un 65enne imprenditore di Marcianise (Ce) ed un 60enne pensionato di Grazzanise (Ce). I due, in concorso tra loro, hanno sversato una notevole quantità di materiali, quali calcestruzzi, laterizi, refrattari, ceramiche, malte idrauliche, intonaci e fresato d’asfalto, depositandoli a copertura del piano di sedime di una stradina interpoderale sita in Pignataro Maggiore presso la località arianova/lo zingaro, facente parte di un fondo demaniale dato in conduzione al 60enne di Grazzanise.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu