Puglianello. 2mila e 500 piante di marijuana in un capannone della zona industriale: la scoperta da un normale controllo su un allaccio abusivo di corrente elettrica.

“Ringrazio pubblicamente l’Arma dei Carabinieri – ha fatto sapere il sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano – per la costanza e l’incisività con cui tutela il nostro territorio”.

Maxi sequestro di piante di cannabis in un capannone nei pressi della zona industriale di Puglianello. Sopralluogo da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cerreto Sannita, unitamente a quelli di Amorosi e personale tecnico dell’ENEL, volto a verificare un eventuale furto di energia elettrica. I militari, seguendo il percorso di un cavo elettrico interrato, dopo aver accertato l’esistenza di un allaccio abusivo di corrente elettrica sono giunti al capannone, all’interno dei locali disabitati e concessi in locazione sono state rinvenute quasi 2mila piantine di cannabis di circa 30 cm di altezza ed altre 500 piante alte circa un metro. Nel corso dell’ispezione sono state rinvenute pure strumentazioni, ventilatori, lampade a led, essiccatori, ed il materiale, concimi, terriccio ed i semi, utilizzati per l’intero processo di coltivazione e la successiva trasformazione. Tutta l’area è stata posta sotto sequestro, mentre sono in corso le indagini per risalire alle responsabilità per i reati di furto aggravato di energia elettrica e coltivazione illegale di stupefacenti. “Ringrazio pubblicamente l’Arma dei Carabinieri – ha fatto sapere il sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano – per la costanza e l’incisività con cui tutela il nostro territorio. La loro presenza ci fa sentire più sicuri. Congratulazioni a nome dell’Amministrazione comunale per la brillante operazione portata termine e per aver ancora una volta sventato il tentativo di gente non residente di inquinare i nostri confini con il malaffare”. 

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu