ROCCAMONFINA / ALIFE. Quasi 1.000 contagi da covid nel casertano: dove i sindaci intervengono con proprie ordinanze.

Il sindaco che impone l’uso della mascherina anche all’aperto e a tutte le ore: “Non mi piace, non l’ho mai nascosto, ricorrere alle ordinanze restrittive, ma in questo caso stiamo avendo un aumento giornaliero costante”.

Quasi mille i positivi al covid nel casertano. E’ il dato inquietante che emerge dall’ultimo report dell’Asl di Caserta che annota anche il 48° decesso da coronavirus inizio pandemia: si tratta di una persona anziana di Lusciano già ricoverato, però, per patologie pregresse, poi risultato anche positivo al Covid. Ad oggi sono 992 i contagiati da marzo 2020, più di un terzo dei contagi però avvenuto tra fine luglio e agosto, con l’ultimo mese in cui le positività sono schizzate in alto soprattutto a causa dei rientri dall’estero o da fuori regione. Negli ultimi giorni, in particolare,  si registra una media di 25-30 positivi al giorno: con ieri 30 in più rispetto all’altro ieri, oggi lunedì 31 agosto 2020 sono 29 più di ieri. Focolai sono emersi a Roccamonfina, con 25 positivi attuali. Fortunatamente è diventato Comune covid free Conca della Campania, ma non tutto l’Alto Casertano, con ancora 3 contagi ad Alife (nella foto, assembramenti di giovani nelle ore serali in Piazza), due a Piedimonte Matese, uno ad Alvignano, uno a Pietravairano, uno a Pastorano, uno a San Potito Sannitico, 7 a Teano, 3 a Vairano Patenora. Ad Aversa 61 i contagiati nelle ultime settimane: qui il sindaco Alfonso Golia ha subito firmato un’ordinanza “che impone l’uso della mascherina anche all’aperto e a tutte le ore. Non mi piace, non l’ho mai nascosto, ricorrere alle ordinanze restrittive, ma in questo caso stiamo avendo un aumento giornaliero costante dei casi e il fatto che non presentino sintomi, significa che ci troviamo davanti a uno scenario nuovo in cui dobbiamo essere molto prudenti”. Anche nei comuni dell’hinterland aversano i contagi sono aumentati di molto negli ultimi giorni: 12 a Casapesenna, 15 a Teverola, 8 a Casal di Principe (qui positivo anche il sindaco), 15 a Lusciano, dove si è registrato il 48° decesso in provincia. “Da poco – per il sindaco Esposito – ho ricevuto gli esiti di altri tamponi e altri 3 nostri concittadini sono risultati positivi: si tratta di un medico asintomatico che ha contrattato il virus a lavoro, di una ragazza rientrata dalle vacanze, anche lei asintomatica, e di un bambino contagiato in vacanza, asintomatico, e rimasto nel luogo della vacanza. Attualmente sono 17 i positivi, tra cui un deceduto”.

Stampa
Lascia un commento comment1 commento
  1. settembre 02, 13:45 Cristina

    Cortesemente siate piu precisi nel comunicare queste cose…..xche tutti usciamo e vorremmo sapere i nomi delle persone positive al covid19, xche il nostro è un piccolo paese dove tutti ci conosciamo e x prevenire qualsiasi tipo di contagio XCHE POTREBBERO ESSERE AMICI CON I QUALI CI SI È RITROVATI A BERE UN CAFFÈ GRAZIE MILLE X LA DISPONIBILITÀ

    reply Reply this comment
mode_editLascia un commento

menu
menu