SAN POTITO SANNITICO. Santa Pasqua 2015: dall’Amministrazione Imperadore 5mila euro di buoni spesa per le famiglie indigenti

Imperadore Francesco 27 giugno 2012san potito sannitico piazza 600

“E’ ormai consuetudine, – ha dichiarato il sindaco Imperadore – far sentire la vicinanza dell’Amministrazione Comunale alle famiglie meno fortunate di San Potito Sannitico attraverso un piccolo gesto di solidarietà che contribuisca a donare un sorriso”.

di Adele Consola

Le festività pasquali si avvicinano e con esse anche le numerose spese che si trovano ad affrontare le famiglie che con l’acquisto delle uova di cioccolata, colombe e pranzi di festa affronteranno questi qualche spesa in più che si rivela essere anche un piccolo sacrificio per le famiglie indigenti. Ed è per questo che con determina n. 9 del 16/03/2015 il Comune di San Potito Sannitico ha approvato il bando per l’erogazione di un buono spesa in occasione della Santa Pasqua 2015 per le famiglie che versano in disagiate condizioni economiche con dichiarazione ISEE 2014 o 2015 inferiore a 5.000,00 euro. E’ stato avviato, infatti, con delibera di Giunta Comunale n.33 del 05/03/2015 il Bando per interventi assistenziali in favore di famiglie indigenti. Il contributo da erogarsi sarà determinato in funzione del numero dei richiedenti in possesso dei requisiti richiesti (indicatore ISEE inferiore a 5.000,00 euro) rispetto alla somma assegnata per un massimo di 100,00 euro per nucleo familiare. “E’ ormai consuetudine, – ha dichiarato il sindaco di San Potito Sannitico Francesco Imperadore far sentire la vicinanza dell’Amministrazione Comunale alle famiglie meno fortunate di San Potito Sannitico attraverso un piccolo gesto di solidarietà che contribuisca a donare un sorriso. Questo gesto, accompagnato dagli auguri più sinceri per una serena Pasqua, è oltretutto un modo per esprimere la nostra vicinanza sempre costante a tutti i cittadini. Una iniziativa che vuole essere anche un incentivo a spendere presso le attività commerciali di San Potito Sannitico”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu