Scuole guida in provincia di Caserta sotto inchiesta: 15 titolari di autoscuole rinviati a giudizio, 150 patenti conseguite fittiziamente.

autoscuola“Corsi fantasma” per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha chiesto il rinvio a giudizio a carico di quindici indagati, titolari di numerose scuole guida operanti nella provincia di Caserta. Nella fase di indagine sono state sequestrate 150 patenti, conseguite senza avere effettivamente seguito il corso obbligatorio in base alla normativa vigente. I corsi erano volti al conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente (meglio conosciuta come C.Q.C.). Si tratta di un certificato che affianca la normale patente nelle ipotesi di autorizzazione alla guida di autotreni trasportanti cose con massa complessiva superiore ai 35 quintali e di autobus di autolinee private e pubbliche trasportanti persone.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu