Terremoto nel matese. 200mila euro di finanziamento dalla Regione Campania per gli interventi di massima urgenza nel matese. Soddisfatto il Sindaco Montone.

Castello del matese caduta massi

Tra le prime cose che verranno fatte il ripristino dell’acquedotto comunale di San Gregorio Matese: alimenta l’intera cittadinanza del Comune matesino di 1.028 anime; inoltre la rimozione dei massi pericolanti nel tratto stradale che da Piedimonte Matese sale fino a Castello del Matese (epicentri del sisma).

La Regione Campania finanzia, dunque, con la somma di 200mila euro i primi due interventi a farsi che sono considerati di massima urgenza nelle zone colpite dallo sciame sismico del 29 dicembre scorso: di questi 150mila euro saranno destinati alla stabilità dei costoni che costeggiano la strada provinciale, e 50mila euro per rimuovere le masse pericolanti dalla rete idrica e sistemare la condotta. A renderlo noto l’Assessore regionale alla Protezione civile e ai Lavori Pubblici, Edoardo Cosenza: “Le scosse dei giorni scorsi hanno causato, tra l’altro, un movimento franoso che ha investito una importante condotta idrica di località Grotte, determinando l’ interruzione del flusso idrico nel territorio di San Gregorio e la caduta di numerosi blocchi di notevoli dimensioni dal costone della strada provinciale 331 nel Comune di Castello del Matese. Con 150mila euro – continua l’assessore Cosenza – provvediamo alla verifica della stabilità dei costoni prospicienti l’asse viario in questione, nel tratto interessato dalla caduta massi ed a rimuovere i blocchi pericolanti. Con gli ulteriori 50mila euro provvediamo a rimuovere le masse pericolanti dalla rete idrica, a sistemare la condotta dell’acquedotto ed a ripristinare la viabilità in zona. In ogni caso, grazie all’intervento dei tecnici, l’erogazione idrica è stata ripristinata da ieri sera. La Regione, su richiesta dei due Comuni, è intervenuta subito. Siamo accanto alla popolazione colpita, e continuiamo a monitorare i fenomeni ed a partecipare ai sopralluoghi necessari. Soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino di Castello del Matese, Antonio Montone: “Mai come questa volta le istituzioni hanno dato prova di grande efficienza e competenza. L’Assessore Cosenza e il direttore generale dell’Assessorato, Italo Giulivo, oltre a ricoprire incarichi di rilievo e prestigio hanno dimostrato le capacità professionali e la competenza necessarie ad affrontare anche gravi situazioni di criticità come quella che si è verificata. A loro va il mio ringraziamento”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu