Venafro. Anniversario del terremoto di San Giuliano dio Puglia, il messaggio dell’on. Aldo Patriciello.

“La tragedia di San Giuliano di Puglia ci impone non soltanto di ricordare quei tragici istanti ma anche e soprattutto di lavorare seriamente per garantire la massima sicurezza possibile per tutti gli edifici, pubblici e privati. Credo sia questo il modo migliore per ricordare il dramma di quei giorni in cui persero la vita trenta persone, tra cui 27 alunni e la loro maestra: un impegno civico e morale cui nessuno può sottrarsi e a cui è opportuno dedicare ogni sforzo istituzionale. Ciò che è accaduto quindici anni fa rimane una delle pagine più tristi della nostra storia: una tragedia enorme non solo per la cittadinanza locale ma per l’intero Paese che, oltre a rappresentare una ferita ancora aperta nell’immaginario collettivo, ha avuto pesanti implicazioni economiche, sia per i familiari delle vittime che per lo stesso Comune di San Giuliano di Puglia. Abbiamo dunque il dovere, oggi più che mai, di ricordare e di fare in modo che simili tragedie non abbiano più ad accadere, investendo nella prevenzione e nella messa in sicurezza dei nostri territori. La civiltà di un Paese si misura anche sulla capacità della sua gente e dei suoi amministratori di saper guardare lontano”.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu