Venafro. Sanità, arriva la Carta dei Servizi ma si chiudono i punti di primo intervento: dal 1 luglio chiude quello di Venafro.


Per contro, le farmacie doveranno diventare “farmacie di servizi”: ben 176 in 136 Comuni del Molise.

Una Carta dei Servizi rivolta ai cittadini ed ai turisti in visita al Molise (ad accompagnare il lancio una sontuosa campagna informativa) ma intanto chiudono i punti di primo intervento. Quello che dovrebbe portare al rafforzamento del servizio 118 nel frattempo addiviene ad una chiusura definitiva dei centri di primo intervento. Ed il primo a farne le spese è quello di Venafro, che da prossimo primo di luglio non sarà, pertanto, più operativo. Questo nell’ambito della riorganizzazione dei servizi territoriali, con una “sanità diversa, di qualità, informata – come è stato annunciato – con pazienti e cittadini che devono essere informati, affinchè abbiano la percezione che la sanità è vicina a loro”. Per contro, le farmacie doveranno diventare “farmacie di servizi”: ben 176 in 136 Comuni del Molise. 

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu