ALIFE. “Non c’è speranza”, “Uniti per Alife” alza l’asticella del confronto: “Dimostrano con questo che, oltre ad essere pessimi amministratori, sono anche davvero scarsi in matematica. Ecco le prove”.

Il gruppo di minoranza ha fatto notare che il piano finanziario recentemente approvato dalla maggioranza prevede un esborso per il 2019 di un milione e 54mila euro, a fronte del milione e 100 del 2018, un milione e 41mila euro del 2017 e un milione e 209 mila del 2016.

“Non c’è speranza” – titola il post del gruppo consiliare di minoranza “Uniti per Alife” a proposito della riduzione del tributo Tari (spazzatura) del 15% annunciato per il corrente anno 2019 dalla maggioranza a guida Di Tommaso nel corso dell’ultimo consiglio comunale. “Dopo il Consiglio comunale di ieri dove la maggioranza ha fatto davvero una pessima figura, i “reduci” della Rinascita hanno pubblicato un post in cui dichiarano di aver ridotto la #TARI del 15%.  Dimostrano con questo che, oltre ad essere pessimi amministratori, sono anche davvero #SCARSI in matematica. Ecco le prove…
🔹 Tariffe TARI 2016, approvate con Delibera di Consiglio Comunale n. 6 di aprile 2016, su un piano finanziario di 1.209.472,65 €
🔹 Tariffe TARI 2017, approvate con Delibera di Consiglio Comunale n. 12 di marzo 2017, su un piano finanziario di 1.041.580,00 € (approvata da UNITI PER ALIFE, con il MENO 15%)
🔹 Tariffe TARI 2018, approvate con Delibera del Commissario n. 3 di marzo 2018, su un piano finanziario di circa 1.100.000 €
🔹 Tariffe TARI 2019, approvate ieri dai reduci, su un piano finanziario di 1.054.024,62 €

Quindi… domandina facile facile: 1.054.024,62 é piu grande o più piccolo di 1.041.580,00?
E anche se fate il confronto con il 2018 dove sta la riduzione del 15%?

TRANQUILLI… SARETE #INTERROGATI 👨‍🏫 ANCHE SU QUESTO DIRETTAMENTE IN CONSIGLIO COMUNALE! … magari ripartendo dalle quattro operazioni ➕➖✖➗ e dalle tabelline! – concludono.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu